PALAZZO LEONI MONTANARI

“Metamorfosi musicali” nel contesto della stagione ‘pomeriggio tra le muse’

Sesto appuntamento della stagione Pomeriggio tra le Muse 2017 che declina le Affinità Elettive, filo rosso di tutta la rassegna, nella relazione tra Musica e Mitologia. A Palazzo Leoni Montanari, la sede delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo a Vicenza, l’appuntamento è per domenica 25 novembre alle 16.30.
  • Domenica alle 16.30 concerto con musiche di Britten, Finzi e Haydn
  • Venerdì mattina prove aperte per gli studenti
  • Sabato pomeriggio concerto a San Giuliano per gli anziani di IPAB

Venerdì 24 novembre alle 10.15 gli studenti delle scuole vicentine potranno gustare in anteprima il programma, assistendo alle prove aperte”. Il concerto sarà proposto anche sabato 25 alle ore 16 presso la chiesa di San Giuliano per gli ospiti della residenza per anziani di IPAB.

Il programma si apre con la raccolta di brani che Benjamin Britten (1913-1976) dedicò all'oboista Joy Boughton, traendo ispirazione da Ovidio. Le Six Metamorphoses after Ovid op. 49 infatti mettono in scena sei trasformazioni esemplari (Pan, Fetonte, Niobe, Bacco, Narciso e Aretusa), affidando alla voce dell'oboe (nell’interpretazione di Remo Peronato) una funzione descrittiva, ma non didascalica, e tracciando una delle pagine più significative della letteratura moderna per questo strumento.

Il concerto prosegue con un brano meno noto - l'Interlude per oboe e archi di Gerald Finzi (1901-1956) -, che declina il tema delle metamorfosi in campo prettamente musicale: protagonista infatti è l'armonia, intesa come sovrapposizione di più suoni, capace di trasformare incessantemente i soggetti melodici.

Chiude la proposta musicale il Quartetto in Do maggiore op. 76 n. 3 di Franz Joseph Haydn - che si ricollega idealmente al quartetto di Mozart K387 ascoltato nel precedente concerto - che utilizza come tema del secondo movimento la melodia dell'inno austriaco (e poi tedesco) «Gott erhalte den Kaiser», composto da Haydn su un testo del poeta Lorenz Haschka, proponendo una serie di variazioni (metamorfosi) di grande suggestione.

Per partecipare al concerto presso le Gallerie d'Italia è consigliata la prenotazione al numero verde (800.578875), attivo dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18.

Programma

 

Categoria: